Case study: SIMAP Srl e la stampa 3D con HP

Per chi ha ancora bisogno di capire come può la tecnologia 3D di HP cambiare il modo di produrre, non c’è miglior modo che vedere i risultati ottenuti da altre aziende che hanno dato fiducia alla stampa 3D con HP e utilizzato le stampanti 3D professionali MJF.

Motivo per cui vi presentiamo un case study di una nostra azienda cliente, la Simap Srl.

La stampa 3D con HP e la stampante professionale 4200 MJF

La stampante HP Jet Fusion 4200 è adatta per le aziende che producono prototipi e serie di piccola media tiratura di parti in plastica.

Questa tecnologia innovativa offre una vasta gamma di materiali utilizzabili con proprietà differenti. Con il pieno controllo di ogni “voxel” stampato, è possibile realizzare parti diverse in termini di colore, consistenza, elasticità e conduttività.

stampa 3D con HP

Affinché il modello rispetti le specifiche del progettista, la stampante 3D mantiene una temperatura costante attraverso l’oggetto. Il sistema utilizza una termo camera per misurare  e regolare la temperatura.

Il progettista può impostare la geometria del modello fino a circa 50 micron, che corrisponde all’incirca allo spessore di un capello umano. La stampante 3D di HP ha, quindi, la capacità di creare oggetti che sarebbero molto difficili, se non impossibili da realizzare, usando le tecniche di produzione tradizionali.

Leggi qui più informazioni su questa stampante 3D professionale che sfrutta la tecnologia MJF.

L’azienda: Simap Srl

Simap Srl, azienda fondata nel 2003 ad Albino, in provincia di Bergamo, si fa conoscere a livello nazionale e interazione come intermediario commerciale/recuperi PET. Il suo obiettivo, sin dagli esordi, è stato quello di proporre ai propri clienti materiali utilizzabili nella produzione di nuovi prodotti incentivando il recupero e il riutilizzo delle materie plastiche.

Il processo produttivo di Simap e la stampa 3D con HP

Con la stampante HP 3D 4200 MJF abbiamo realizzato, assieme al nostro cliente, una catena ed un pignone. La 4200 utilizza Nylon 11, 12 e un materiale in Nylon 12 incapsulato con perle di vetro. 

Il risultato è stato la realizzazione di parti ad elevata  qualità, nel rispetto delle proprietà meccaniche ricercate, in poche ore. Grazie alla tecnologia HP, Simap ha potuto produrre più parti al giorno con un processo di stampa continua e raffreddamento rapido.

Il riutilizzo del surplus di polveri (fino all’80%), ha reso la produzione più conveniente e sostenibile.

La stampante 3D HP MJF 4200 ha reso la post elaborazione una procedura semplice e pulita, oltre a miscelare il materiale non utilizzato per il riciclo.  

I vantaggi della tecnologia MJF di HP non hanno tardato ad arrivare. Le promesse di HP sono state ampiamente mantenute, e in particolare abbiamo notato:

  • Ottime proprietà meccaniche del pezzo
  • Velocità di produzione di pezzi funzionali (fino a 10 volte rispetto ad altre tecnologie)
  • Costo ridotto per pezzo
  • Ottima qualità
  • Riutilizzabilità dei materiali (fino all’80%)
  • Dettagli precisi
  • Accuratezza dimensionale

Se vuoi toccare con mano la rivoluzionaria tecnologia 3D di HP, partecipa ai nostri eventi gratuiti. Verifica la location più vicina a te e ottieni il tuo biglietto omaggio!

Potrai accedere ad informazioni esclusive, parlare con i nostri esperti, vedere le stampanti 3D di HP in funzione e parlare con chi ha già provato questa tecnologia e ha ottenuto i migliori risultati di sempre.

Vuoi maggiori informazioni sulla tecnologia MJF di HP?

CONTATTACI SUBITO

workshop tecnologia 3D hp