Le nostre stampanti 3D permettono ai nostri clienti di realizzare parti funzionali e durature nel tempo per il settore automotive con un miglioramento nella capacità costruttiva impossibile da ottenere attraverso modi tradizionali.

Qualunque sia la necessità, sia quella di migliorare il risparmio di carburante, ottimizzare il conteggio delle parti ai rapporti di peso, o eliminare i costi di lavorazione, la nostra capacità è quella di mettere gli specialisti del settore automobilistico e dei trasporti sulla pista veloce per il successo.

Esempi dell’utilizzo della stampa 3D nel settore automotive

1) AUDI e SLM Solutions Group: prototipi in metallo e pezzi di ricambio

AUDI ha utilizzato le tecnologie di stampa 3D per molti anni. Recentemente, AUDI ha lanciato un centro di stampa 3D a Ingolstadt nel 2017.

Attualmente lavorano con SLM Solutions Group AG, specializzata nella produzione di additivi metallici, per la produzione di prototipi e pezzi di ricambio.

2) The University of Nottingham: componenti auto con stampa 3D a basso consumo di carburante

All’inizio del 2017, il progetto Lattice for Automotive Components (FLAC) dell’Università di Nottingham ha ricevuto una sovvenzione di 368.286 sterline da Innovate UK per studiare come la stampa 3D possa creare automobili più efficienti in termini di consumo di carburante.

3) Rolls Royce: auto su misura

L’azienda automobilistica di lusso inglese ha lavorato a stretto contatto con la stampa 3D, in particolare per aumentare il numero di auto prodotte.

Ogni veicolo che lascia la fabbrica Rolls Royce è su misura e, secondo l’attuale CEO Torsten Müller-Ötvös, richiede da quattro a sette mesi per essere prodotto. L’adozione della produzione additiva potrebbe aiutare l’azienda ad aumentare la produzione: entro luglio 2016, la BMW ha stampato in 3D 10.000 componenti per il modello Phantom.

Sebbene le parti stampate in 3D siano state limitate a componenti in plastica, Müller-Ötvös anticipa un ruolo molto più importante per la produzione additiva in futuro, affermando che l’obiettivo a lungo termine dell’azienda è quello di stampare pezzi più grandi. “

4) Hackrod: auto stampate personalizzate in 3D

Nel febbraio 2018, la startup californiana Hackrod ha lanciato una campagna di crowdfunding per sviluppare una piattaforma per la personalizzazione di auto e motocicli. Il loro obiettivo di $ 50.000 è stato raggiunto in soli sette giorni, e alla fine la campagna ha raccolto $ 339,409 da 263 investitori.

5) Porsche: ricambi per auto rare e classiche

Seguendo le orme di Mercedes-Benz Trucks e Volkswagen, la casa automobilistica tedesca Porsche sta sfruttando la tecnologia di stampa 3D per il suo potenziale economico quando si tratta di creare ricambi sostitutivi.

Il breve periodo di produzione di molte delle serie di vetture classiche Porsche rende finanziariamente poco pratico per l’azienda immagazzinare una grande quantità di componenti, ma la riproduzione dei pezzi di ricambio dopo la conclusione di una produzione richiede utensili costosi e specifici.

Vuoi maggiori informazioni sulla stampa 3D per il settore Automotive?

CONTATTACI SUBITO

× Parla con noi!