La stereolitografia (SLA) è una delle prime tecniche di prototipazione rapida utilizzate dalle stampanti 3D; in grado  di garantire la realizzazione di particolari con un ottimo dettaglio superficiale.

La sua principale applicazione è la prototipazione rapida, che permette di avere oggetti fisici da testare prima della produzione industriale. Ampiamente utilizzata anche nella creazione di modelli per stampi di colata o pressofusione.

Perché scegliere questa tecnologia?

La stereolitografia definisce da sempre gli standard qualitativi in termini di precisione e qualità superficiale. Questa tecnologia è basata sulla fotopolimerizzazione di una resina liquida contenuta in una vasca, sensibile alla radiazione ultravioletta emessa da un sofisticato raggio laser in grado di tracciare forme ultra precise. L’interazione dei due elementi ha come conseguenza la solidificazione del fotopolimero.

Nel nostro portfolio prodotti, proponiamo la tecnologia SLA di 3D Systems  e Digital Wax Systems.

Scopri di più sulle tecnologie di stampa 3D:

ProX 800

ProX 800

  • Risoluzione: 0.00127 mm
  • Area di stampa (xyz) 650 x 750 x 550 mm
  • Massimo peso del prototipo: 75 kg

VAI ALLA SCHEDA

ProX 950

ProX 950

  • Risoluzione: 0.00127 mm
  • Area di stampa (xyz) 1500 x 750 x 550 mm
  • Massimo peso del prototipo: 150 kg

VAI ALLA SCHEDA

Informazioni sulle stampanti 3D con la tecnologia SLA stereolitografia?

Contattaci per avere subito una risposta