HP annuncia per il 2018 soluzioni di stampa 3D in metallo e a colori

Dopo aver lanciato la stampante 3D Multi Jet Fusion, il gigante HP ormai è al centro del mercato della stampa 3D.

Le stampanti Multi Jet Fusion garantiscono velocità e costo per parte prodotta altamente competitivi e rappresentano una soluzione di produzione end-to-end in grado di operare su oltre 340 milioni di voxel al secondo.

Dion Weisler, CEO di HP, ha svelato all’HP Securities Analyst Meeting, svoltosi a Palo Alto il 12 ottobre, un importante indizio sulle prossime mosse dell’azienda: nel 2018 HP sarà protagonista sia nella stampa 3D in metallo sia nelle soluzioni di stampa 3D a colori.

Alla conferenza, anche Stephen Nigro – presidente della divisione stampa 3D in HP, ha dichiarato che l’azienda è destinata a fornire un nuovo approccio alla stampa in metallo che “trasformerà l’industria dei metalli 3D in una produzione in serie di grandi volumi“.

La società ha annunciato che le novità riguarderanno anche la stampa a colori. Si parla di un nuovo sistema 3D ad un prezzo molto più basso, che renderà disponibile questa tecnologia non solo alle grandi aziende, ma anche a progettisti e alle piccole imprese.

Stampa 3D a colori

Sebbene i dettagli completi verranno resi noti solo il prossimo anno, HP ha anticipato che la prossima soluzione di stampa a colori sarà un’estensione del modello Jet Fusion, con una tecnologia in grado di evidenziare diverse aree di stress. “Il progettista potrà ingrandire le aree ad alto stress e vedere dov’è necessario modificare il design“, ha detto Weisler.

HP sarà inoltre in grado di stampare in 3D parti a colori meccanicamente robuste e funzionali. La società ha anche spiegato come questa tecnologia sarà in grado di cambiare il processo di progettazione end-to-end, consentendo agli utenti di prototipare con la stessa tecnologia della produzione di larga scala.

Generalmente la stampa a colori in 3D riguarda modelli artistici e oggetti non funzionali. Aggiungendo funzionalità meccaniche alla stampa 3D a colori, HP potrebbe ritagliarsi una nicchia, potenzialmente molto redditizia, di mercato.

Stampa 3D in metallo

Per quanto riguarda la stampa 3D in metallo, Weisler annuncia un importante lavoro ad alto contenuto tecnologico. Si parla quindi di una nuovissima tecnologia, inventata da HP, che garantisce altissima precisione di componenti a geometria complessa, eliminando successive lavorazioni meccaniche. L’obiettivo è quello di offrire soluzioni di stampa 3D ad un prezzo più basso, consentendo anche alle aziende di medie dimensioni di trarre vantaggio dalla stampa multifunzione 3D Multi Jet Fusion.

HP: un futuro tutto in 3D

HP vede la stampa 3D come un investimento di lungo periodo che resta di importanza fondamentale per la direzione strategica della società.

Cathie Lesjak – direttore finanziario della società, dichiara che “HP sta rappresentando un forte slancio per lo sviluppo delle aziende, dimostrando che la nostra strategia sta funzionando“.

Soluzioni più competitive nel prezzo renderanno possibile anche alle piccole e medie imprese di usufruire di una tecnologia di eccellenza.

Una strategia, quindi, in linea con la recente alleanza HP-Deloitte che si pone l’obiettivo di supportare le aziende nell’accelerare la progettazione e la produzione di prodotti; creare catene di produzione e di fornitura più flessibili e migliorare l’efficienza produttiva.

Leggi di più sulla Partnership HP-Deloitte cliccando QUI

 

Vuoi maggiori informazioni sulle stampanti Multi Jet Fusion di HP?

CONTATTACI PER RICEVERE SUBITO UNA RISPOSTA